· 

Alla ricerca di positività: la ricetta contro il Blue Monday

Per combattere il Blue Monday e tutti i giorni "blue" dell'anno è necessario riscoprire la nostra mente positiva

Secondo una discussa equazione matematica, attribuita allo psicologo Cliff Arnall, esiste un giorno dell'anno, solitamente il terzo lunedì del mese di gennaio, che può essere generalmente definito il più triste. 

 

Non sappiamo se questo sia davvero per tutti noi il giorno più "blue" ma in occasione del Blue Monday prendiamo spunto per riflettere sulla capacità di affrontare le giornate o i periodi difficili della nostra vita, facendo appello alla nostra mente positiva. 

la mente positiva

"La sensazione di positività, intesa come approccio alla vita, è in realtà una qualità della nostra mente. La mente positiva. Essa vede ciò che di buono esiste in ogni cosa.  Il suo lavoro è calcolare quanto di positivo possiamo aspettarci da una situazione che ci viene incontro. - Spiega Laura Giacominiinsegnante Yoga Kundalini e operatrice Thai presso il centro Shivago Thai Massage di Genova - La mente positiva mantiene accesa la luce che è in grado di illuminare anche i momenti più bui e difficili della nostra vita".

 

"Quando la tua mente positiva funziona bene - prosegue Laura - hai probabilmente un buon senso dello humor ed una grande sensazione di speranza. A livello fisico, questa qualità,  corrisponde al punto dell'ombelico: questo è il motivo per cui nella pratica dello Yoga Kundalini non finiamo mai di farlo muovere".

 

Esistono alcune pratiche per stimolare e sviluppare la nostra mente positiva, tra cui una meditazione - utile anche ad equilibrarla rispetto alle altre qualità della mente - che ci è stata suggerita da Laura Giacomini.  

meditazione per lo sviluppo della mente positiva

Sedersi in posizione facile con le gambe incrociate.

 

Posizionare le mani all'altezza delle orecchie puntare verso l'alto il dito indice e medio, mentre si piegano le altre due dita che verranno chiuse dal pollice (vedi foto).

 

Piegare i gomiti e premere sul torace.

 

Mantenere gli occhi chiusi portando l'attenzione al terzo occhio.

 

Vibrare il mantra saa taa naa maa e continuare per almeno 11 minuti.

 

Provate questa meditazione per 40 giorni. Durante questo periodo è consigliabile alimentarsi con pasti leggeri e parlare con parole il più possibili vicino al vostro cuore.

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Antonella (lunedì, 21 gennaio 2019 15:36)

    Grazie per questa perla