· 

Loy Krathong, il Festival delle Lanterne Thailandese

Uno spettacolo ricco di spiritualità

Chi ha avuto la fortuna di soggiornare in Thailandia in questo periodo dell’anno, ha probabilmente assistito a quella che viene ritenuta, e non a torto, una delle feste più scenografiche del mondo: il Festival delle Lanterne o Loy Krathong.

 

L’origine di questa celebrazione, che quest’anno si festeggerà tra il 21 e il 24 novembre, è piuttosto dibattuta e contesa. L’ipotesi più accreditata è che abbia trovato i natali in India, anche se molte delle principali città della Thailandia ne rivendicano le origini. 

Centinaia di lanterne ad illuminare la notte

La spettacolarità di questo evento è dovuta alle lanterne che prendono il volo verso il cielo o vengono poste su un Krathong (da qui il nome della festività), una piccola zattera che viene fatta galleggiare (Loy) sull’acqua. Una pratica scenografica davvero coinvolgente ma anche ricca di significato.

 

 

Il Loi Krathong viene festeggiato nella notte di luna piena del dodicesimo mese del calendario lunare thailadese, corrispondente con la fine della stagione monsonica. Ogni cittadino è chiamato a preparare la propria piccola zattera che affiderà poi all’acqua, al calare della notte. È un vero e proprio momento di preghiera e spiritualità: le candele poste sul Krathong sono accese in omaggio al Buddha e i cesti porteranno via con la corrente i momenti bui, le negatività e i dolori dell’anno passato. 

Yi Peng

Il rito del Loy Krathong si unisce, ormai in tutto il paese, alla tradizionale accensione delle lanterne volanti, più caratteristico però della festività Yi Peng (o Yee Peng), tipica del nord della Thailandia. Il festival delle lanterne più famoso è quello di Chiang Mai.

Dalla Thailandia a Genova

Sebbene la magia e la forte spiritualità che si respirano durante queste celebrazioni sia molto più percepibile in Thailandia, anche per noi liguri e genovesi, non è insolito celebrare riti similari.

 

In tutta la Liguria e nella provincia del nostro capoluogo, sono molte le festività religiose, celebrate proprio in riva al mare, con un principio molto simile a quello del Loi Krathong: affidare al mare delle lanterne colorate a cui si affidano le preghiere e le speranze di chi le ha accese. 

Nel cuore di Genova un angolo di Thailandia

La scelta di aver aperto nel cuore di Genova un centro come Shivago, non è dovuta solo all’aver scoperto la grande potenzialità del massaggio Thailandese per il benessere della persona ma è da cercarsi anche nella nostro profondo legame con una terra splendida come la Thailandia, un paese ricco di cultura, spiritualità e storia. Per questo motivo il nostro intento è anche quello di portare all’interno del nostro centro e ai nostri clienti un assaggio di questa magica terra. Per questo auguriamo  “Buon Loy Krathong”.

Scrivi commento

Commenti: 0