Yoga Thailandese RUESRI DAT TON

Per molti secoli, il popolo Thai ha usato tale pratica, fatta di posizioni e lenti movimenti del corpo per rinforzare e armonizzare il flusso di energia vitale. Praticato con costanza aiuta a sciogliere blocchi e a mantenere la mente ed il corpo in un perfetto stato di allineamento ed equilibrio.


Un po' di storia

Il Reusri Dat Ton è una parte fondamentale della cultura della medicina tradizionale tailandese poco conosciuta. È composto da esercizi di respirazione, auto-massaggio, digitopressione, esercizi dinamici, pose, mantra, visualizzazione e meditazione.

"Reusri" in tailandese, dal sanscrito Rishi, è il nome usato per definire un Asceta o uno Yogi. "Dat" significa allungare. "Ton" significa sé stesso. Così "Reusri Dat Ton" indica gli esercizi di auto-allungamento o auto-regolazione di un Asceta o di uno Yogi.

 

Poco dopo la sua incoronazione nel 1782, il re tailandese Rama I stabilì una nuova capitale in quella che oggi è Bangkok. Avviò un progetto per rilanciare la cultura tailandese dopo la distruzione della capitale Ayutthaya. Un vecchio tempio Wat Potharam (popolarmente conosciuto come "Wat Po") è stato scelto per diventare il sito di un nuovo tempio reale. Il re Rama I ordinò la creazione di una serie di statue di Reusri in argilla raffiguranti diverse tecniche Reusri Dat Ton. Ancora oggi al sorgere del sole chiunque può recarsi al tempio ed esercitarsi nella pratica del Ruesri Dat Ton.

Come funziona

Un tipico programma di Reusri Dat Ton inizierà con esercizi di respirazione e auto-massaggio, seguiti da esercizi e posizioni dinamiche (alcune di esse coinvolgono l'auto-digitopressione) e finiscono con la visualizzazione, i mantra e la meditazione. Gli esercizi e le pose del Reusri Dat Ton variano da posizioni semplici che  tutti possono eseguire, a forme avanzate che potrebbero richiedere molti anni per essere padroneggiate.

I testi di Medicina Thailandese non solo descrivono le tecniche, ma attribuiscono un beneficio profondo ad ogni posa o esercizio. Alcuni scritti descrivono i disturbi specifici mentre altri utilizzano la terminologia medica ayurveda sanscrita.

 

I vantaggi

 

Tra i vantaggi si contano una migliorata agilità e coordinazione muscolare, aumento della mobilità articolare, migliore circolazione, miglioramento della respirazione, migliorata digestione, disintossicazione, più forte immunità, riduzione di stress e ansia, maggiore rilassamento, concentrazione e meditazione migliorata, rallentamento delle malattie degenerative e maggiore longevità.

La bellezza è la forza, il sorriso la spada.